Bando PON “Green”: una nuova opportunità per educare alla sostenibilità

 

 

Il 27 dicembre è stato pubblicato l’Avviso pubblico per la realizzazione di ambienti e laboratori per l’educazione e la formazione alla transizione ecologica rivolto sia alle scuole del primo che del secondo ciclo.

L’avviso permette la realizzazione di orti didattici, la riqualificazione di giardini e cortili, l’allestimento di ambienti laboratoriali scolastici per la transizione ecologica, in particolare della filiera agro-alimentare e integrati con strumenti digitali anche per l’approfondimento di energie rinnovabili ed efficientamento energetico. L’azione è volta a favorire nelle studentesse e negli studenti una comprensione esperienziale e immersiva del mondo naturale e una educazione ambientale significativa e duratura.

Il bando mette a disposizione fino a 25.000 € per gli istituti del primo ciclo e omnicomprensivi (Azione 1 – “Edugreen”) appartenenti alle regioni Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Lazio, Liguria, Lombardia, Marche, Molise, Piemonte, Puglia, Sardegna, Sicilia, Toscana, Umbria e Veneto e fino a 130.000 € per le scuole del secondo ciclo delle regioni del Mezzogiorno (Abruzzo, Basilicata, Calabria, Campania, Molise, Puglia, Sardegna, Sicilia – Azione 2 – “Laboratori green”) ma è necessario presentare domanda da martedì 11 gennaio ed entro le ore 12.00 di lunedì 31 gennaio 2022.

Per capire come poter approfittare di questa opportunità – per le scuole e per il pianeta – abbiamo organizzato questo incontro speciale, davvero interessante per tutti, con ospiti  di fama internazionale che, oltre a permetterci di studiare le modalità migliori per presentare domanda, affronteranno il tema da tutte le prospettive possibili. L’appuntamento è completamente gratuito e certificato.

 

Sara RoversiDaniele BarcaFrancesco BombardiDanilo Casertano
Sara Roversi

Presidente di Future Food Institute, collabora con istituzioni e agenzie delle Nazioni Unite per la trasizione ecologica dei Sistemi Agroalimentari. Segretario del centro Studi Dieta Mediterranea, presidente Comitato Scientifico Fondazione Italia Digitale, Membro di Google Food Lab.

Daniele Barca

Dirigente scolastico dell’Istituto comprensivo 3 di Modena ci racconterà le tante esperienze green condotte nelle scuole che dirige, concretizzatesi anche nelle scelte degli allestimenti degli spazi interni agli edifici scolastici, a partire dall’emblematico Istituto Mattarella.

Francesco Bombardi

Architetto di ambienti per l’apprendimento e strumenti innovativi per la didattica:
a partire dal concetto di benessere, rifletterà sulla Natura come luogo privilegiato per l’apprendimento e per sviluppare e favorire il pensiero scientifico e la sensibilità ecologica.

Danilo Casertano

Promotore della Pedagogia dei Talenti e delle Fragilità, scrittore, formatore e consulente di Asilo nel Bosco, è esperto di “outdoor learning”, ovvero di esperienze di didattica condotte all’aperto, in spiaggia, nel bosco che ci racconterà nel  corso dell’incontro.

Stephen RitzStephen Ritz in collegamento dagli Stati Uniti parteciperà all’incontro e sarà intervistato e tradotto da Sara Roversi.
Autore del libro “The power of a plant” Stephen Ritz è il maestro più amato d’America, che ha portato le sue idee sugli orti scolastici (le “Garden Tower”) anche alla Casa Bianca. Il suo approccio alla “didattica green” è considerato un programma esemplare di sostenibilità anche sociale (il programma ha portato la frequenza scolastica da parte degli studenti nel suo istituto del South Bronx dal 41% al 93%) ed è oggi adottato da oltre 500 scuole diverse nel Mondo.

 

 

 

Iscriviti alla Newsletter

Per restare sempre aggiornato sulle novità, gli eventi e le iniziative di didattica innovativa iscriviti alla nostra coloratissima newsletter!