Google Classroom: 11 cose che forse non sapevi di poter fare

Lisa Lanzarini

di Lisa Lanzarini

Google Classroom è condivisione a 360°: è un servizio web gratuito sviluppato da Google per le scuole e le università che mira a semplificare la creazione e la distribuzione di materiale didattico, la condivisione di contenuti, l'assegnazione e la valutazione di compiti on line.

Ma anche se conosci già Google Classroom, qui ci sono 11 cose che probabilmente non sapevi di poter fare con questo potente strumento.

Nota bene: il funzionamento di queste funzioni è garantito solo se si utilizza un account Google for Education.

1. Tutto sempre sotto controllo

Con Google Classroom è possibile avere sempre una panoramica costante di tutti i progetti e compiti in sospeso in tutte le classi che si gestiscono semplicemente selezionando dal Menù la voce “da fare”.

2. Notifiche ai genitori

Non solo puoi assegnare i compiti e fornire feedback ai tuoi studenti tramite Google Classroom, ma puoi anche tenere i genitori al corrente di ciò che sta avvenendo in classe. Vai al menu Studenti su Google Classroom e fai clic sul link "Invita tutori" accanto al nome di uno studente per aggiungere il genitore. Non è richiesto un account Gmail: qualsiasi indirizzo e-mail funzionerà.

Una volta aggiunti, i genitori inizieranno a ricevere via e-mail dei report che descrivono l'attività di classe, i compiti non ancora svolti dai propri figli e ciò che li aspetta nelle successive lezioni. I genitori possono scegliere di ricevere riepiloghi giornalieri o settimanali.

Attenzione!
Una volta che un indirizzo e-mail genitore è collegato a uno studente, è collegato per l'intero dominio scolastico e quindi in tutte le classi in cui lo studente è inserito. Non vuoi che la tua lezione sia inclusa nei riepiloghi e-mail? Puoi disattivare questa opzione disabilitando l'opzione "Includi questa classe".

3. Lavorare in compresenza

Sai che puoi condividere un’intera classe con un collega per lavorare in compresenza o condividere le risorse?

Farlo è molto semplice: vai al menu Persone e fai clic su Invita insegnanti. Aggiungi l’insegnante che intendi includere nella tua classe e fai clic su Invita. Il destinatario visualizzerà un invito al successivo accesso a Google Classroom. Quando vorrai rimuoverlo basterà cliccare sul suo nome e selezionare “Elimina”.

4. Didattica individualizzata

Vuoi differenziare le istruzioni assegnate a studenti diversi in base alle modalità di apprendimento di ognuno? Google Classroom ti aiuta anche in questo, offrendo la possibilità di assegnare consegne diverse a ciascun alunno.

Quando crei un post, fai clic sul menu a discesa “Tutti gli studenti”, deseleziona l’opzione e procedi quindi a selezionare solo gli studenti a cui vuoi assegnare quella particolare consegna.

5. Pianificazione delle consegne

È possibile pianificare i post (assegnazioni, annunci, domande) da pubblicare poi in momenti specifici. Questo è ottimo sistema per assicurarsi che gli studenti non facciano un compito in anticipo e al contempo non dimenticare di lasciare loro una consegna o un test.

Per pianificare in anticipo le comunicazioni, inizia a creare un post nella sezione Stream della tua classe quindi fai clic sul menù a discesa accanto al pulsante Pubblica e seleziona Programma: da qui puoi selezionare la data e l'ora in cui desideri che il tuo post appaia nello Stream.

La stessa funzione si trova anche nella sezione Lavori del corso, preposta all’organizzazione e alla condivisione dei materiali.

Quindi siediti, rilassati e organizza la tua intera settimana di lavoro in un unico momento!

6. Organizzare compiti e quiz per argomento

Quando crei un post nella sezione Lavori del corso, puoi fare clic sul pulsante Aggiungi argomento: il nome lo indicherai tu a tua libera scelta. Una volta creato un argomento può essere riutilizzato anche per altri compiti e domande all’interno della stessa classe, permettendo di organizzare i materiali in modo più ordinato e fruibile.

7. Fare una domanda

Ti serve capire velocemente il polso della classe, non sai se gli studenti ti stanno seguendo o vuoi semplicemente un’attività per risvegliarli dal torpore? Fai loro una domanda in tempo reale e fa rispondere ciascuno dal proprio dispositivo!

Con Google Classroom puoi fare domande di tipo diverso, a risposta breve per avere un feedback immediato e velocissimo, a risposta multipla se vuoi sondare più approfonditamente un argomento. Puoi anche ingaggiare una discussione aperta in cui gli studenti possono rispondersi tra loro e decidere se possono modificare la risposta in un secondo momento o meno.

Basta andare nella sezione “Lavori del corso”, selezionare “+ Crea” e quindi scegliere “Domanda” dal menù a tendina.
Attenzione!
Gli insegnanti che inviti nella tua classe possono fare tutto ciò che puoi fare tu, tranne cancellare la classe.

8. Riutilizzare un post

Hai mai buttato via qualcosa e te ne sei pentito in seguito? Non temere! Alla fine dell'anno scolastico, puoi archiviare i corsi e ricominciare da capo l’anno successivo senza preoccuparti, basta scegliere l'opzione “Riutilizzo”. Questo consente di riutilizzare qualsiasi post di qualsiasi classe, corrente o archiviato, in qualsiasi momento. Basta scegliere la classe, scegliere il post e quindi aggiornarlo per adattarlo alle esigenze correnti.

Le novità del 2019

Per il nuovo anno Google Classroom ha cambiato grafica e ha introdotto 3 importanti novità:

9. Drag and Drop

Argomenti e altri elementi possono essere “trascinati” e “rilasciati” nella pagina di Lavori del corso di ogni classe creata

10. Codice classe più facile da trovare

Il codice della classe ora presente nella sezione Stream è molto più semplice da trovare e quindi da condividere con gli studenti

11. Personalizzazione alle stelle

Modalità di visualizzazione delle notifiche dei “Lavori del corso” personalizzabile

Lisa Lanzarini L' autore

LEGO® Education Academy Teacher Trainer. Responsabile CampuStore robotica per la scuola di base e approcci didattici innovativi.

Articoli correlati

Ambienti di apprendimento innovativi

Ambienti di apprendimento innovativi: 20.000€ per le scuole statali

di Team CampuStore

06 Dic 2018

BYOD

Apprendimento collaborativo e BYOD

di Lisa Lanzarini

22 Nov 2018

Iscriviti alla Newsletter

Per restare sempre aggiornato sulle novità, gli eventi e le iniziative di didattica innovativa iscriviti alla nostra coloratissima newsletter!